La foto dello stand non montato dell’editore Altaforte al Salone del Libro

La foto dello stand non montato dell'editore Altaforte al Salone del Libro

La pagina Facebook dei Sentinelli di Milano ha pubblicato una foto dello stand non montato di Altaforte, la casa editrice vicina a CasaPound esclusa dal Salone del Libro di Torino dopo molte polemiche.

Che dispiacere.

Gepostet von I sentinelli di Milano am Donnerstag, 9. Mai 2019

Il tweet con cui James Cameron ha commentato il sorpasso del film degli Avengers su “Titanic”

Il tweet con cui James Cameron ha commentato il sorpasso del film degli Avengers su "Titanic"

James Cameron, regista tra le varie cose del film Titanic, ha pubblicato su Twitter un’immagine per congratularsi con Kevin Feige, produttore dei film della Marvel, dopo che Avengers: Endgame è diventato il secondo film con i maggiori incassi totali nella storia del cinema, superando proprio Titanic, che aveva incassato 2 miliardi e 187 milioni di dollari.

«Per Kevin e tutti quelli della Marvel. Un iceberg affondò il vero Titanic. Ci sono voluti gli Avengers per affondare il mio Titanic. Tutti qui alla Lightstorm Entertainment rendono onore al vostro straordinario traguardo. Avete mostrato che l’industria del cinema non solo è viva e vegeta, ma è più grande che mai» ha scritto Cameron.

In poco più di due settimane dall’uscita, Avengers: Endgame ha guadagnato 2 miliardi e 272 milioni di dollari in tutto il mondo, e probabilmente nelle prossime settimane arriverà al primo posto della classifica, superando Avatar – anche questo diretto da James Cameron – che ha incassato in totale 2 miliardi e 787 milioni di dollari.

In Australia hanno stampato milioni di banconote con un refuso

In Australia hanno stampato milioni di banconote con un refuso

Su circa 47 milioni di nuove banconote da 50 dollari australiani c’è un refuso: in un piccolo testo in miniatura, alla sinistra della persona raffigurata che c’è sul retro della banconota, si legge “responsibilty“, con una i mancante: la dicitura corretta sarebbe “responsibility“.

La notizia è stata data da Triple M, una stazione radio di Melbourne, e poi confermata dalla banca nazionale australiana, la Reserve Bank. Lo scorso ottobre la banca aveva rinnovato il design della banconota per migliorarne le caratteristiche anti-falsificazione, ed è in quel momento che è stato introdotto il refuso. Il testo che lo contiene è il primo discorso fatto in parlamento da Edith Cowan, la persona raffigurata sulla banconota e la prima parlamentare donna d’Australia. Il valore delle banconote in circolazione con il refuso è stato stimato in 2,3 miliardi: secondo la Reserve Bank il taglio da 50 dollari è il più diffuso. Sempre la banca ha detto che l’errore verrà sistemato in tempo per la prossima tiratura, ma le banconote sono ovviamente valide.

Nuovo Flash