Il video di un raro avvistamento di un alce che perde i palchi

Il video di un raro avvistamento di un alce che perde i palchi

Utilizzando un drone, Derek Burgoyne è riuscito a riprendere il momento in cui un maschio di alce perde i palchi (quelli che spesso vengono chiamati impropriamente “corna”), un evento estremamente raro da riuscire a riprendere. Il video è stato girato nel New Brunswick, una provincia del Canada orientale, mentre Burgoyne era alla ricerca di nuovi palchi per estendere la propria collezione. Le riprese mostrano il momento in cui l’alce scuote la testa, liberandosi infine dei propri palchi, che in seguito Burgoyne ha recuperato.

Gli alci perdono i palchi durante la stagione fredda dopo la stagione degli accoppiamenti, per conservare le energie. A partire dalla primavera i nuovi palchi crescono piuttosto velocemente: sono di solito sufficienti tra i tre e i cinque mesi per svilupparli. I palchi nuovi sono ricoperti da uno strato di pelle molto vascolarizzato e fitto di peli corti e morbidi. Verso settembre la copertura viene persa sia per sfregamento sia per un cambiamento ormonale, che blocca la crescita dei palchi e la loro vascolarizzazione. I palchi vengono infine persi, come visibile nel video.

Nella maggior parte delle specie, i palchi sono tipici dei cervidi e quasi sempre posseduti solamente dagli esemplari maschi, con l’eccezione della renna e di alcune altre specie. Quelli dell’alce sono i più grandi e imponenti e arrivano a superare il metro di larghezza.

Una nuvola che si è fatta molto notare sopra la Turchia

Una nuvola che si è fatta molto notare sopra la Turchia

Giovedì sopra la città di Bursa, nella Turchia occidentale, si è formata una nube lenticolare, una particolare forma di nuvola che può rimanere fissa in cielo per diverso tempo, senza modificare più di tanto la propria forma. La luce radente del Sole ha fatto apparire la nuvola rosso-arancione per circa un’ora, attirando l’attenzione di molte persone che l’hanno ripresa con i loro smartphone, condividendo poi le immagini online.

Nonostante sia stato definito da qualcuno “un UFO” (cioè un oggetto volante non identificato), e sia stato indicato allo stesso modo da qualche giornale, il fenomeno è chiaramente una nuvola e nemmeno tra le più rare che possano essere osservate. Le nuvole di questo tipo si formano nella troposfera, lo strato più basso dell’atmosfera, e sono solitamente allineate alla direzione dei venti. Devono il loro nome alla somiglianza con una lente e si ritiene che possano essere spesso una buona spiegazione razionale agli avvistamenti dei cosiddetti “dischi volanti”.

Il video per i social che è costato a Rishi Sunak una multa per non aver indossato la cintura di sicurezza

Il video per i social che è costato a Rishi Sunak una multa per non aver indossato la cintura di sicurezza

Il primo ministro britannico Rishi Sunak è stato multato per non aver indossato la cintura di sicurezza a bordo di un’automobile mentre filmava un video per i social network. Il video era stato girato in settimana durante una visita di Sunak a Blackpool, nel Lancashire, ed era poi stato condiviso sul suo profilo Instagram. Venerdì la polizia del Lancashire ha detto di aver dato una multa a «un uomo di 42 anni di Londra» a causa della «circolazione sui social media di un video che mostrava una persona a bordo di un’auto in movimento senza la cintura», persona che i giornali britannici hanno subito identificato con Sunak. Il video in questione è stato rimosso dal suo profilo.

Nel Regno Unito chiunque non indossi la cintura di sicurezza a bordo di un’auto in movimento pur avendocela a disposizione rischia subito una multa di 100 sterline; la cifra però può anche essere più alta, se contestata illegittimamente. Sunak ha ammesso tramite il suo ufficio di aver fatto «uno sbaglio», ha fatto sapere di volersi scusare e ha aggiunto che pagherà la multa. Lo scorso aprile Sunak era già stato multato assieme all’ex primo ministro Boris Johnson e ad altre decine di persone per aver partecipato a una delle feste che si erano tenute nella residenza del primo ministro a Londra tra il 2020 e il 2021 in violazione delle restrizioni contro il coronavirus.

Nuovo Flash