• Italia
  • Questo articolo ha più di un anno

Il sindaco di Giaveno, in provincia di Torino, è stato aggredito a martellate ed è ricoverato in gravi condizioni

Carlo Giacone, sindaco di Giaveno, un comune di 16mila abitanti in provincia di Torino, è stato aggredito da una persona col volto coperto mentre rientrava a casa sua sabato sera. Secondo quanto raccontato da La Stampa, l’aggressore l’avrebbe colpito più volte con un martello con l’intenzione di ucciderlo e sarebbe scappato vedendo arrivare la compagna e il vicino di casa di Giacone, accorsi per le grida. Il sindaco di Giaveno ha 62 anni e ricopre questa carica dal 2014.

Dopo l’aggressione Giacone è stato portato in ospedale: ha diverse fratture al cranio e le sue condizioni sono gravi, ma sempre secondo La Stampa non sarebbe in pericolo di vita. Stefano Olocco, vicesindaco di Giaveno, ha detto di non avere idea del perché qualcuno avrebbe dovuto aggredire Giacone, che non aveva mai manifestato preoccupazioni.

Pubblicità