• Mondo
  • sabato 13 Agosto 2022

A Cettigne, in Montenegro, un uomo ha ucciso 10 persone prima di essere a sua volta ucciso da un civile

A Cettigne, in Montenegro, venerdì sera un uomo ha ucciso per le strade della città 10 persone, compresi due bambini, prima di essere poi a sua volta ucciso da un civile che gli ha sparato alla testa. L’uomo, di cui la polizia ha comunicato solo le iniziali, aveva 34 anni. Le prime persone che ha ucciso sono state una donna e i suoi due figli di 8 e 11 anni, che vivevano in affitto in una casa di sua proprietà. Dopodiché l’uomo è uscito in strada e ha sparato a 13 persone, uccidendone 7. Al momento non sono chiari i motivi che lo hanno spinto a farlo. Dritan Abazovic, primo ministro montenegrino, ha parlato su Telegram di una «tragedia senza precedenti» per il paese.

(AP Photo/Risto Bozovic)