In Trentino-Alto Adige il maltempo sta creando molti problemi

Nelle ultime ore il maltempo ha creato molti problemi per la sicurezza e la circolazione in diverse zone del Trentino-Alto Adige, rendendo necessario l’intervento dei pompieri e l’evacuazione di decine di persone tra turisti e residenti. Non ci sono però feriti.

In Val di Fassa un temporale ha causato frane e l’esondazione di alcuni corsi d’acqua. Più di 100 persone sono state evacuate da alberghi e case private, in particolare nelle zone di Vigo di Fassa, Mazzin e Sèn Jan. Le persone evacuate hanno passato la notte nel Centro della Protezione civile.
L’esondazione del Rio Anterselva, in Val d’Anterselva, ha reso necessaria la chiusura del passo Stalle, il valico al confine fra Italia e Austria, che mette in comunicazione la Valle di Anterselva con la Defereggental.
Un violento temporale ha inoltre provocato una frana in Val di Fleres: il fango ha raggiunto il paese di Sant’Antonio danneggiando sei case, una delle quali è stata evacuata. Nella zona di Valdaora, in Val Pusteria, la località di Sorafurcia/Geiselsberg è rimasta isolata per via di alcune frane.

La strada statale 244 della Val Badia tra San Martino in Badia e La Valle è stata chiusa, come anche la provinciale 43 tra San Vigilio e Valdaora.

(Unione Provinciale dei Corpi dei Vigili del Fuoco Volontari dell'Alto Adige)