• Italia
  • mercoledì 29 Giugno 2022

L’eurodeputato di Fratelli d’Italia Carlo Fidanza è indagato per corruzione

La procura di Milano sta indagando sull’eurodeputato di Fratelli d’Italia Carlo Fidanza con l’accusa di corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio. L’inchiesta riguarda le dimissioni del consigliere comunale di Brescia Giovanni Acri, a sua volta membro di Fratelli d’Italia e indagato, avvenute un anno fa. Secondo l’accusa Acri si sarebbe dimesso per lasciare il proprio posto a Giangiacomo Calovini, vicino a Fidanza, e in cambio avrebbe ottenuto l’assunzione del figlio nello staff dell’eurodeputato (pagato con soldi pubblici).

Fidanza è anche uno dei membri di Fratelli d’Italia coinvolti nell’indagine giornalistica di Fanpage che aveva rivelato un sistema di finanziamenti in nero per la campagna elettorale di Chiara Valcepina, candidata alle comunali di Milano. Dalla pubblicazione del video di Fanpage era nata un’altra inchiesta della procura di Milano: Fidanza, che nel frattempo si era autosospeso dal partito, è indagato anche in quella.

Carlo Fidanza, il 4 luglio 2018 (ANSA/RICCARDO ANTIMIANI)