Scuola del libro
  • Articolo Sponsorizzato

Imparare a fare un podcast, grazie a un corso

Parte in autunno e affronta tutti gli aspetti del settore, dalla scrittura al montaggio, dalla produzione ai diritti

Scuola del libro
Caricamento player

Negli ultimi anni e ancora più negli ultimi mesi è cresciuto il numero di nuovi podcast, così come sono aumentati quelli di successo: vengono prodotti molti e molti nuovi titoli su ogni argomento, dall’intrattenimento alla filosofia, dalla storia alla moda, dal design alla politica. Anche per tale motivo si parla con sempre maggiore frequenza di iniziative, acquisizioni e accordi da parte di grandi aziende, ognuna interessata a questo promettente settore. Un successo che ha creato negli ultimi anni una crescente domanda non solo di contenuti, ma anche di nuove professionalità per ideare, scrivere, proporre, vendere, produrre, registrare, montare, distribuire, promuovere i podcast.

Per diventare professionisti in questo settore, la Scuola del libro ha deciso di stringere una collaborazione con Emons libri&audiolibri, che da tempo ha investito nel settore audio. Nasce così «Fare un podcast», un corso online che affronterà tutti gli aspetti del mondo editoriale dei podcast: dal mercato ai trend, dai diritti al piano di produzione, dalle piattaforme ai programmi di registrazione, dalla scrittura del pitch al ritmo e all’intonazione. È previsto uno sconto per i lettori del Post, maggiori informazioni per ottenerlo vanno richieste sulla pagina dedicata al corso.

Pubblicità

In due mesi il corso insegnerà a essere podcaster capaci di lavorare con le pause, i suoni, la musica, gli interventi esterni, il montaggio oltre che con la scrittura. Nella fase finale del corso ci sarà un laboratorio che permetterà a ogni partecipante di creare la propria puntata pilota. Le puntate pilota dei due progetti più meritevoli saranno registrate negli studi Emons di Roma.

Con questo nuovo corso, la cui prima edizione si svolgerà dal 27 settembre al 2 novembre, la Scuola del libro amplia la sua offerta didattica (qui è possibile scaricare la brochure dei corsi), che si sviluppa in quattro aree: Editoria, Giornalismo, Scrittura, Traduzione. Nel 2021 oltre 700 persone hanno scelto di partecipare a uno dei 54 corsi della Scuola. Nei primi quattro mesi dell’anno già più di trecento allieve e allievi si sono iscritti.

Dal 19 al 23 maggio, la Scuola del libro sarà presente al Salone Internazionale del Libro di Torino con un suo stand. Insieme con il fondatore Marco Cassini, saranno presenti le quattro responsabili della Scuola: Federica Antonacci, Violetta Colonnelli, Clarissa Fidotti e Francesca Lenti, con cui sarà possibile fare colloqui conoscitivi al fine di essere indirizzati verso uno dei corsi più adatti alle proprie attitudini. In particolare, si aprono proprio nei giorni del Salone i colloqui e le iscrizioni per il master «Il lavoro editoriale», che nel 2023 giunge alla sua XV edizione. Maggiori informazioni sul corso e su come prenotare un colloquio conoscitivo sono disponibili qui.

Al Salone la Scuola propone tre lezioni a ingresso gratuito, sempre alle 15.15: giovedì 19 «Vendere i libri», con Gianluca Catalano di Edizioni e/o e Denise Zani di HarperCollins Italia; venerdì 20 «Fare l’editore è un’impresa!» con Marco Cassini; e sabato 21 un incontro intitolato appunto «Come si fa un podcast» in cui Carla Fiorentino e Maria Saracino di Emons anticiperanno alcuni temi che saranno poi approfonditi nel corso autunnale.