• Mondo
  • giovedì 18 Novembre 2021

Il governo provinciale della British Columbia, in Canada, ha dichiarato lo stato di emergenza a causa delle inondazioni degli ultimi giorni

Dopo le inondazioni che tra domenica e lunedì hanno interessato la British Columbia, nel sud-ovest del Canada, mercoledì il governo provinciale ha dichiarato lo stato d’emergenza. Durerà 14 giorni, sarà esteso se necessario e consentirà ai militari di unirsi ai soccorsi.

Le inondazioni e le colate di fango dovute alle forti piogge avevano provocato un morto e alcuni dispersi, più di 17mila persone erano state evacuate dalle proprie abitazioni e centinaia erano state soccorse in elicottero.

Sono state chiuse diverse strade, in parte allagate e in parte collassate, ed è stato chiuso il porto di Vancouver, una delle città più grandi e popolose del Canada.

(THE CANADIAN PRESS/Jonathan Hayward via AP)