• Sport
  • martedì 16 Novembre 2021

Benjamin Mendy, calciatore del Manchester City, è stato accusato di altri due stupri e rimarrà in carcere

Il calciatore francese del Manchester City Benjamin Mendy, in carcere a Liverpool dallo scorso agosto con quattro accuse di stupro e una di violenza sessuale, ha ricevuto altre due accuse di stupro e non potrà uscire su cauzione, come richiesto dai suoi avvocati. Potrebbe quindi rimanere in carcere fino al prossimo 24 gennaio, data in cui inizierà il processo.

Mendy, campione del mondo con la nazionale francese nel 2018, era stato acquistato dal Manchester City nel 2017 per 58 milioni di euro. Oggi ha 27 anni e lo scorso agosto era stato accusato di tre stupri e una violenza sessuale che avrebbe commesso nella sua casa di Prestbury, vicino a Manchester, tra ottobre 2020 e agosto 2021. Alle accuse iniziali, nelle ultime settimane se ne sono aggiunte altre tre, una delle quali proveniente da una minorenne.

(AP Photo/Rui Vieira)