La produttrice Julia Carey e il marito e conduttore televisivo James Corden (43) ad un gala al Los Angeles County Museum of Art (LACMA) organizzato in onore degli artisti Amy Sherald e Kehinde Wiley e del regista Steven Spielberg, Los Angeles, 6 novembre (Rich Fury/Getty Images)

Celebripost

Lady Gaga, il principe Harry e Meghan Markle, quelli di "Squid Game" e altre facce note che sanno farsi fotografare bene

La produttrice Julia Carey e il marito e conduttore televisivo James Corden (43) ad un gala al Los Angeles County Museum of Art (LACMA) organizzato in onore degli artisti Amy Sherald e Kehinde Wiley e del regista Steven Spielberg, Los Angeles, 6 novembre (Rich Fury/Getty Images)

Tra gli eventi mondani che negli ultimi giorni hanno attirato l’attenzione delle agenzie fotografiche a Londra c’è stata la prima di House of Gucci, il nuovo film di Ridley Scott sulla storia di Maurizio Gucci, capo della casa di moda Gucci tra gli anni Ottanta e Novanta, e di sua moglie Patrizia Reggiani, che fu condannata per essere stata la mandante del suo omicidio. Nel film Maurizio Gucci è interpretato da Adam Driver, mentre Patrizia Reggiani dalla cantante e attrice Lady Gaga, che sa come comportarsi su un red carpet per la soddisfazione di chi è lì a fotografarla. L’altro evento pieno di persone fotogeniche è stato il gala al Los Angeles County Museum of Art (LACMA), organizzato in onore degli artisti Amy Sherald e Kehinde Wiley e del regista Steven Spielberg: c’erano Diane Keaton, Miley Cyrus, Jared Leto, Dakota Fanning, Billie Eilish, Alessandro Michele e Alessandro Borghi, tra gli altri. Poi un’apparizione pubblica del principe Harry e Meghan Markle e per rimanere in tema di famiglie reali il principe Carlo, il re Filippo di Spagna e la regina Margherita di Danimarca.