• Mondo
  • lunedì 1 Novembre 2021

Il Partito Liberal Democratico ha vinto le elezioni in Giappone e mantenuto la maggioranza assoluta

Il Partito Liberal Democratico giapponese (LDP) ha vinto le elezioni per il rinnovo della Camera bassa con un risultato superiore alle aspettative, che garantisce al nuovo primo ministro Fumio Kishida un’ampia maggioranza a sostegno del suo governo. Il Partito Liberal Democratico, di centrodestra, era il favorito per la vittoria, ma i sondaggi prima del voto gli avevano attribuito un netto calo delle preferenze: secondo gli exit poll pubblicati immediatamente dopo il voto, il partito avrebbe perfino rischiato di perdere la maggioranza assoluta.

I risultati definitivi sono stati però molto più favorevoli per l’LDP: il partito ha ottenuto 261 seggi, che è sì un calo rispetto ai 276 della legislatura precedente, ma è comunque abbondantemente sopra alla maggioranza assoluta di 233 seggi. In tutto i deputati della Camera bassa del parlamento giapponese sono 465.

Come nella scorsa legislatura, l’LDP potrebbe continuare a governare in coalizione con il partito conservatore moderato Komeito, benché dal punto di vista numerico non ne avrebbe bisogno. Komeito è passato in queste elezioni da 29 a 31 seggi.

– Leggi anche: C’è una “prima volta” per il Partito Comunista giapponese

Il primo ministro giapponese Fumio Kishida conta i voti su un tabellone elettorale (Behrouz Mehri, Pool via AP)