• Mondo
  • mercoledì 27 Ottobre 2021

Il primo ministro sudanese Abdalla Hamdok è tornato a casa dopo essere stato arrestato dai militari responsabili del colpo di stato

Dopo essere stato arrestato dai militari responsabili del colpo di stato in Sudan, il primo ministro sudanese Abdalla Hamdok è tornato a casa insieme alla moglie. Non si conoscono le condizioni del suo rilascio, ma Hamdok sembra essere ancora sorvegliato e controllato dall’esercito, e non è chiaro se possa lasciare liberamente la sua abitazione o comunicare con l’esterno senza restrizioni. I due ministri che erano stati arrestati insieme a lui sono ancora detenuti dai militari, non si sa dove.

Dopo il colpo di stato in Sudan ci sono state grandi proteste: sono state represse con la violenza dall’esercito e sono state uccise almeno 10 persone.

ll primo ministro sudanese Abdalla Hamdok (AP Photo, File)