• Mondo
  • giovedì 26 Agosto 2021

Un uomo è stato condannato a sei anni di carcere per aver progettato il sequestro della governatrice del Michigan

Mercoledì un tribunale statunitense ha condannato a sei anni e tre mesi di prigione Ty G. Garbin, un meccanico di aerei di 25 anni, per aver progettato il rapimento della governatrice del Michigan Gretchen Whitmer, del Partito Democratico. Garbin faceva parte di un gruppo di estrema destra chiamato Wolverine Watchmen, che aveva intenti eversivi e che nei mesi precedenti l’arresto aveva organizzato azioni violente contro l’imposizione di restrizioni per il coronavirus.

Garbin era stato arrestato a ottobre assieme ad altri 14 uomini, molti dei quali membri della stessa organizzazione estremista. Secondo l’FBI, che ha svolto le indagini, il gruppo si era incontrato diverse volte durante l’estate per compiere addestramenti militari, costruire esplosivi e sorvegliare la casa dove Whitmer stava trascorrendo le vacanze estive. Il piano era di rapire Whitmer per sottoporla a un “processo”.

La sentenza riguardante Garbin, che si è dichiarato colpevole e ha collaborato con le autorità federali, è parte di un procedimento giudiziario più ampio: gli altri 14 membri dell’organizzazione arrestati sono ancora sotto processo.

Gretchen Whitmer, la governatrice del Michigan (Nic Antaya, Special to The Detroit News)