• Mondo
  • domenica 22 Agosto 2021

Almeno 7 persone sono morte nella calca fuori dall’aeroporto di Kabul, in Afghanistan

Il ministero della Difesa britannico ha reso noto che almeno sette civili afghani sono morti nella calca fuori dall’aeroporto di Kabul, in Afghanistan, dove in questi giorni ci sono centinaia di persone accampate nell’attesa di essere evacuate dal paese.

Il ministero non ha specificato se le morti sono avvenute tutte in uno stesso giorno o se nell’arco di più giorni. La situazione fuori dall’aeroporto di Kabul è caotica e disperata ormai da giorni: migliaia di persone stanno cercando di raggiungere l’aeroporto, ma i talebani stanno impedendo loro di avvicinarsi.

Chi non ha un passaporto straniero viene fermato dai talebani ai posti di blocco che sono stati predisposti lungo le strade che portano all’aeroporto, e anche chi è in possesso di un visto per viaggiare in un altro paese in molti casi non viene lasciato passare. A ridosso dell’aeroporto, invece, i soldati della coalizione NATO che sono di guardia ne stanno lasciando entrare solo alcune per volta, quando ci sono aerei disponibili per evacuarle.

– Leggi anche: Una settimana di talebani al potere in Afghanistan

(AP Photo)