Bob Dylan nel 2015 (Vince Bucci/ Invision/ AP)

Bob Dylan è stato accusato di molestie sessuali

Da una donna che ha detto di avere subìto abusi diverse volte nel 1965, quando aveva 12 anni

Bob Dylan nel 2015 (Vince Bucci/ Invision/ AP)

Il cantautore americano Bob Dylan è stato accusato di aver molestato sessualmente una ragazzina nel 1965, quando lei aveva 12 anni. Una donna identificata soltanto dalle iniziali J.C. ha denunciato Dylan, oggi ottantenne, accusandolo di aver «sfruttato il suo status di musicista per somministrar[le] alcol e droghe e abusare sessualmente diverse volte» di lei. Secondo l’atto di citazione, depositato venerdì alla Corte Suprema di New York, le presunte molestie sarebbero avvenute tra l’aprile e il maggio del 1965 nell’appartamento di Dylan al Chelsea Hotel di New York.

Dylan è uno dei cantautori più celebri del mondo e nella sua carriera ha venduto più di 125 milioni di dischi, ottenendo anche il premio Nobel per la letteratura nel 2016. Un suo portavoce ha detto a BBC che le accuse di molestie sessuali che gli sono state rivolte «non sono vere e saranno difese strenuamente».

– Leggi anche: 17 grandi canzoni di Bob Dylan