• Mondo
  • sabato 5 Giugno 2021

Almeno 132 persone sono state uccise in un attacco armato in Burkina Faso

Almeno 132 persone sono state uccise in un attacco armato nel nord del Burkina Faso, vicino al confine con il Niger. L’attacco, su cui al momento non ci sono molte informazioni, è avvenuto nella notte tra venerdì e sabato nel villaggio di Solhan. Per ora nessun gruppo armato lo ha rivendicato, come capita spesso in Burkina Faso. Nel dichiarare un lutto nazionale di 72 ore, il governo ha parlato di un «atto terroristico» senza però dare ulteriori dettagli.

Da alcuni mesi nella regione del Sahel, in cui si trova il Burkina Faso, fino a non molto tempo fa uno dei paesi più stabili dell’Africa occidentale, sono in aumento gli attacchi da parte di diversi gruppi radicali islamisti. Se i numeri dovessero essere confermati, l’attacco della scorsa notte sarebbe il più grave dal 2015.

Un'immagine del febbraio 2021 (AP Photo/Sam Mednick)