• Mondo
  • lunedì 3 Maggio 2021

Tre persone sono morte a causa del capovolgimento di una barca al largo di San Diego, in California

Domenica tre persone sono morte e altre 27 sono state ricoverate in ospedale a causa del capovolgimento di una barca al largo di San Diego, in California. Le autorità sospettano che la barca fosse utilizzata per operazioni di traffico di esseri umani: era lunga 12 metri e sovraffollata rispetto alla sua capienza, era cabinata e più grande delle tipiche barche in legno spesso utilizzate dai contrabbandieri per portare persone illegalmente negli Stati Uniti dal Messico.

Nel marzo 2020 gli Stati Uniti ridussero l’arrivo di migranti dai paesi dell’America centrale iniziando a respingere in Messico chiunque arrivasse al confine senza dargli la possibilità di fare richiesta d’asilo, approfittando della pandemia. L’allora presidente Donald Trump utilizzò il Titolo 42, un ordine emesso dal segretario per la Sicurezza interna che vietava tutti i viaggi «non essenziali» per limitare i rischi di contagio. Una volta subentrato a Trump, l’attuale presidente Joe Biden ha deciso di mantenere il Titolo 42, ma di fare un’esenzione per i minori che attraversano il confine non accompagnati dai genitori.

I detriti della barca capovolta e distrutta al largo di San Diego, in California (AP Photo/Denis Poroy)