• Italia
  • lunedì 19 Aprile 2021

È morto a 77 anni Luigi Covatta, ex politico socialista e direttore della rivista “Mondoperaio”

Domenica è morto a Roma Luigi Covatta, ex parlamentare del Partito Socialista Italiano (PSI) e direttore di Mondoperaio, rivista mensile di politica e cultura fondata nel 1948 da Pietro Nenni, uno dei leader storici del PSI. Covatta aveva 77 anni.

Covatta nacque nel 1943 a Forìo, un comune sull’isola di Ischia (Napoli). Si presentò per la prima volta alle elezioni politiche nel 1972 con il Movimento Politico dei Lavoratori, un partito appena nato di cui lo stesso Covatta fu tra i fondatori e che voleva rappresentare i cattolici progressisti e di sinistra. Alle elezioni del 1972 il partito ottenne solo lo 0,36 per cento, e si sciolse. La maggior parte dei suoi esponenti, tra cui Covatta, passò al PSI.

Con il PSI, Covatta fu deputato e senatore per quattro legislature e ricoprì più volte la carica di sottosegretario. Nel 1994, una volta sciolto il PSI, aderì al partito di centro Patto per l’Italia, ma non venne rieletto.

Come giornalista collaborò con diversi giornali, tra cui Repubblica, Corriere della Sera, Avanti! Il Mattino. Dal 2009 era direttore di Mondoperaio. 

(Maurizio Brambatti/Ansa)