È morto il cantante Patrick Juvet: aveva 70 anni

Aveva 70 anni e divenne famoso nella discomusic, quella degli anni Ottanta

Il cantante svizzero Patrick Juvet è morto: aveva 70 anni. Lo ha confermato oggi all’agenzia di stampa AFP il suo agente Yann Ydoux. Il corpo di Juvet è stato trovato in un appartamento a Barcellona, dove abitava. La causa della morte non è ancora stata stabilita: «Ci sarà un’autopsia, l’ho sentito al telefono tre giorni fa, l’avevo trovato bene», ha detto il suo agente.

Juvet era nato a Montreux, in Svizzera, il 21 agosto del 1950. Aveva studiato pianoforte al conservatorio di Losanna, e aveva lavorato per diversi anni come modello in Germania. All’inizio degli anni Settanta si era trasferito a Parigi dove aveva iniziato la sua carriera di cantante. Nel 1973 rappresentò la Svizzera all’Eurovision Song Contest, ma divenne famoso qualche anno più tardi nel mondo della discomusic, dopo l’incontro con Jacques Morali e Henri Belolo, che avevano prodotto i Village People.

Tra i suoi principali successi nella musica pop c’erano stati “Où sont les femmes?” (nell’album del 1977 “Paris by Night”, nato dalla sua collaborazione – come compositore e interprete – con Jean-Michel Jarre), e poi “Lady Night”, “I love America”, “Got a Feeling” con cui era entrato nelle classifiche, nelle discoteche e nella programmazione radiofonica di tutta Europa. Le sue ultime esibizioni risalgono agli anni 2000.

Patrick Juvet, 6 aprile 1973 (Jack Kay/Daily Express/Hulton Archive/Getty Images)