L'ex modella Eva Herzigova (47) nel pubblico dell'ultima sfilata di Jean-Paul Gaultier, Parigi, 22 gennaio 2020 (AP Photo/Thibault Camus)

Un anno di facce note

L'annuale antologia del Post di gente famosa che valeva la pena fotografare

L'ex modella Eva Herzigova (47) nel pubblico dell'ultima sfilata di Jean-Paul Gaultier, Parigi, 22 gennaio 2020 (AP Photo/Thibault Camus)

Quando nacque il Post ci ponemmo la questione di conciliare una certa ritrosia per la centralità delle celebrities nell’informazione corrente – centralità fatta in massima parte di voyeurismo, gossip e poca informazione – con una consapevolezza dei talenti, rilevanze e risultati di alcune delle suddette celebrities. Ci vennero in aiuto i flussi di immagini delle agenzie fotografiche: per personaggi esaltati da una “civiltà delle immagini”, le immagini stesse sono il modo prioritario per raccontarli. In più decidemmo – ma venne da sé, più che essere deciso – di usare anche sulla scelta dei personaggi i criteri duttili ed eterogenei del Post (mettendo insieme fame le più diverse, dai leader politici alle attrici, agli artisti, agli scrittori, alle modelle, eccetera) e di completare il racconto con informazioni che altri ritengono superflue, riprendendo però anche un’abitudine tradizionale dei rotocalchi pettegoli: l’indicazione delle età dei personaggi.

Fino a qui avete letto la motivazione che ogni anno alleghiamo alla raccolta delle foto di una nostra affezionata rubrica settimanale, quella appunto delle persone che valeva la pena fotografare. Di diverso in questo 2020 c’è stato molto a causa della pandemia di coronavirus, come potrete immaginare, che ha ridotto gli eventi a cui fotografare i personaggi e ha limitato le uscite pubbliche e il superfluo: per questo la maggior parte delle foto viene dai primi mesi del 2020, prima che il coronavirus condizionasse il mondo intero. Vi sembreranno magari ancora più lontani i momenti degli Oscar, le premiazioni e le sfilate, quasi fossero di un’epoca diversa, ma poi faranno capolino mascherine, cartonati e videochiamate che vi ricorderanno che sì, è successo tutto nello stesso anno.