• Mondo
  • sabato 26 Dicembre 2020

Una barca si è rovesciata nel lago Alberto, in Uganda: sono morte almeno 26 persone

Un’imbarcazione con a bordo decine di persone si è rovesciata nella parte ugandese del lago Alberto, che si trova al confine tra Uganda e Repubblica Democratica del Congo. Secondo le autorità locali, l’incidente è avvenuto a causa del forte vento: almeno 26 persone sono morte e altre 21 sono state soccorse, ma ci sono ancora diversi dispersi. Un funzionario locale citato da AFP ha detto che i soccorritori non si aspettano di trovare altri sopravvissuti. Tra i morti ci sono cittadini sia congolesi che ugandesi.

Un funzionario della polizia regionale, Samuel Anyango, ha detto ad AFP che gli incidenti nel lago Alberto sono piuttosto frequenti, soprattutto a causa delle scarse misure di sicurezza adottate sulle imbarcazioni e dei cambi improvvisi del tempo. Un altro funzionario citato da Associated Press ha detto che molte delle persone morte stavano cercando di ritornare illegalmente nella Repubblica Democratica del Congo, per aggirare le restrizioni legate al coronavirus che avevano bloccato gli spostamenti tra i due paesi.

Il lago Alberto (Jack Taylor/Getty Images)