(Una presentazione di IoCiSto nell'estate 2020)

Da IoCiSto a Napoli i lettori diventano librai

È nata come risposta alla chiusura di molte librerie storiche, come raccontano la sua presidente e un suo libraio

(Una presentazione di IoCiSto nell'estate 2020)


La libreria IoCiSto – viaggi, libri, cose belle! venne aperta nel 2014 in seguito alla chiusura di molte storiche librerie del Vomero, quartiere borghese di Napoli con una forte identità culturale. Non fu la risposta di un singolo libraio, ma di un’intera comunità di persone che si opponeva allo spegnimento del quartiere e che voleva ricreare non solo uno spazio dove acquistare libri, ma anche un punto di riferimento culturale dove incontrarsi, scambiare pareri, conoscersi. IoCiSto rappresenta, inoltre, un nuovo modello economico perché si regge sul contributo dei soci, che fanno anche dei turni da volontari come libraie e librai; sono esentati i soci lontani, che sono comunque benvenuti.

La presidente di IoCiSto, Claudia Migliore, ha spiegato le tante iniziative organizzate in questi anni, mentre il suo capo libraio, Alberto Della Sala, ha raccontato le scelte editoriali di una libreria che deve «essere di tutti».

Lettori e Librai è un progetto della Fondazione Peccioliper, che nei prossimi due weekend allestirà a Peccioli, in Toscana, una libreria temporanea in collaborazione con sette librerie della zona, dove gli abitanti potranno acquistare libri al 50 per cento del prezzo di copertina, mentre il comune e la Fondazione copriranno la cifra rimanente. Domenica 20 dicembre la Toscana diventerà zona gialla e l’iniziativa sarà aperta anche agli abitanti dei comuni vicini, che potranno usufruire del 30 per cento di sconto.

Lettori e Librai vuole promuovere la lettura e sostenere il lavoro delle librerie e la partecipazione dei lettori, abituali e potenziali. In collaborazione con la Fondazione, il Post pubblicherà negli stessi giorni cinque podcast che raccontano il lavoro di cinque librai e una raccolta delle più belle fotografie dedicate ai libri e alle librerie scelte tra quelle pubblicate dagli utenti di Instagram. Qui c’è il primo podcast, dedicato alla Libreria Internazionale Hoepli di Milano, raccontato da una sua libraia.