Uber ha venduto la sua divisione di ”taxi volanti”

Uber ha venduto la sua divisione dedicata al trasporto privato aereo, Uber Elevate, alla Joby Aviation, una compagnia aerospaziale con sede in California che ha da tempo l’obiettivo di sviluppare veicoli aerei per servizi di taxi e corse brevi all’interno delle aree cittadine, totalmente elettrici e con decollo e atterraggio verticale.

L’accordo permetterà a Joby di usare l’app di Uber, una volta che i suoi “taxi aerei” saranno pronti. Secondo CNBC potrebbero esserlo già nel 2023. Uber invece in questo modo potrà risparmiare milioni di dollari che sarebbero serviti nei prossimi anni per sviluppare lo stesso servizio autonomamente.

I termini dell’accordo non sono noti, ma intanto Uber ha investito 75 milioni di dollari in Joby Aviation (all’inizio di quest’anno ne aveva già investiti altri 50).

(Tasos Katopodis/UPI/Getty Images)