Cosa cambierà con le auto elettriche

Se ne parlerà l'11 dicembre durante un evento online sponsorizzato da Renault, interverrà anche il direttore del Post Luca Sofri

Il mondo è fatto in gran parte a misura di automobili. Nel secolo scorso moltissime energie sono state spese per permettere alle auto e agli altri mezzi su ruote di spostarsi nelle città e tra le città, per ospitarle nei momenti di inattività e per poterle rifornire di carburante comodamente. È normale dare per scontate tutte queste infrastrutture e non pensare al fatto che nei prossimi anni, con la diffusione dei mezzi elettrici, dovranno in parte cambiare. L’11 dicembre, dalle 10.30 alle 11.30, ci sarà un evento online dedicato proprio a questo tema: ne parleranno alcuni esperti, introdotti dal peraltro direttore del Post Luca Sofri.

Interverranno il giornalista informatico Paolo Attivissimo e il fisico-chimico Valerio Rossi Albertini, membro del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e docente di divulgazione della scienza, che spiegherà bene perché la mobilità elettrica sarà «una rivoluzione sociale, economica e tecnologica».

Seguirà una tavola rotonda sulle trasformazioni che avverranno nelle città con il passaggio alle auto elettriche, e sull’impatto che avranno nella vita quotidiana delle persone. Parteciperanno: Federico Caleno, Head of e-Mobility di ENEL X Italia, che spiegherà cosa significa per un’azienda fornitrice di energia la diffusione delle auto elettriche; Biagio Russo, Direttore Marketing di Renault Italia, che farà un punto sull’attuale diffusione delle auto elettriche e sulle eventuali resistenze culturali alla loro adozione; e infine Diego Zoppi, consigliere del Consiglio Nazionale degli Architetti, che parlerà di come cambieranno parcheggi e strade, ma non solo.

L’evento si può seguire da questo articolo.