• Italia
  • sabato 28 Novembre 2020

La Cassazione ha confermato l’ergastolo per Vicenzo Virga, mandante dell’omicidio del giornalista Mauro Rostagno

La Corte di Cassazione ha confermato l’ergastolo per il boss mafioso Vicenzo Virga, mandante dell’omicidio di Mauro Rostagno, sociologo e giornalista ucciso in un agguato di Cosa nostra a Lenzi di Valderice, in provincia di Trapani, il 26 settembre 1988. Benché l’omicidio di Rostagno fosse uno dei più noti compiuti da Cosa Nostra, il processo è iniziato solo nel 2011.

La Cassazione ha invece respinto il ricorso della Procura di Palermo contro l’assoluzione in secondo grado di Vito Mazzara, condannato in primo grado all’ergastolo dopo essere stato ritenuto inizialmente l’esecutore del delitto. Mazzara — già condannato a un ergastolo per l’omicidio della guardia carceraria Giuseppe Montalto — fu scagionato nel 2018 in seguito ai dubbi emersi sull’affidabilità degli esami scientifici che motivarono la sentenza di primo grado.

(LaPresse)