Dal prossimo anno lo spazio di archiviazione gratuito su Google Foto non sarà più illimitato

Google ha annunciato che dal primo giugno 2021 lo spazio di archiviazione su Google Foto, il servizio per salvare sul cloud le proprie foto, non sarà più illimitato. Fino ad oggi Google Foto permetteva agli utenti di salvare su Google Foto un numero illimitato di foto e video a una risoluzione più bassa dei file originali (sotto i 16 megapixel): chi voleva salvare le foto nella loro versione originale aveva invece un limite di spazio di 15GB, esaurito il quale avrebbe dovuto pagare un abbonamento mensile per continuare a caricare foto (1,99 euro al mese per 100GB di spazio).

Dal giugno 2021, però, anche le foto a bassa risoluzione verranno conteggiate nel limite dei 15GB che Google mette a disposizione per ogni account (quindi compresi i file di Google Drive e le mail di Gmail). Google specifica che tutte le foto e i video caricati prima del giugno 2021 non saranno conteggiati nei 15 GB di spazio utilizzabile, e quindi verranno considerati al di fuori dello spazio di archiviazione limitato. I possessori di smartphone Google Pixel, invece, potranno continuare a caricare un numero illimitato di foto anche dopo il primo giugno 2021, ma sempre con una risoluzione inferiore a quella originale.

(John Nacion/SOPA Images via ZUMA Wire/ANSA)