• Mondo
  • martedì 3 Novembre 2020

Alassane Ouattara è stato eletto presidente della Costa d’Avorio per la terza volta

Martedì Alassane Ouattara è stato eletto per la terza volta presidente della Costa d’Avorio con più del 94 per cento dei voti dopo che i suoi avversari avevano boicottato le elezioni di sabato scorso. Secondo la commissione elettorale l’affluenza è stata del 53,9 per cento. La vittoria di Ouattara, che ha 78 anni, era attesa dopo che importanti esponenti dell’opposizione avevano invitato i loro sostenitori a non partecipare al voto.

Ouattara è presidente da quasi dieci anni e in un primo tempo aveva detto che non si sarebbe candidato per il terzo mandato, ma ha cambiato idea dopo che Amadou Gon Coulibaly, primo ministro e candidato del partito di Ouattara alle presidenziali, è morto improvvisamente lo scorso luglio. Ouattara lo aveva descritto come «mio fratello minore, mio ​​figlio».

Gli osservatori internazionali temono tensioni interne dopo il voto, come già successo negli anni passati: tra il 2010 e il 2011 più di 3mila persone erano morte quando l’allora presidente Laurent Gbagbo aveva rifiutato di concedere la vittoria a Ouattara. Secondo le opposizioni 30 persone sarebbero state uccise durante le elezioni di sabato scorso.

Il presidente della Costa d'Avorio Alassane Ouattara a Berlino, il 30 ottobre 2018 (Christian Marquardt/Getty Images)