• Mondo
  • domenica 1 Novembre 2020

A Hong Kong sono stati arrestati sette politici a favore della democrazia, tra cui quattro parlamentari

A Hong Kong sette esponenti dell’opposizione, tra cui quattro parlamentari, sono stati arrestati in relazione alle proteste e ai tafferugli avvenuti lo scorso maggio nel parlamento locale: sono stati accusati di «oltraggio» e di «ingerenze» nel lavoro dell’aula. Le autorità non hanno diffuso i nomi delle persone arrestate, ma il Guardian ha scritto che sono Wu Chi Wai, Andrew Wan, Helena Wong, Kwok Wing Kin, Eddie Chu, Raymond Chan e Fernando Cheung.

Gli scontri erano iniziati dopo che i parlamentari a favore della democrazia avevano cercato di fermare la nomina di un politico vicino al governo cinese per il posto di presidente di una commissione molto importante, incaricata di decidere quali leggi dovessero essere discusse in parlamento. Le proteste erano avvenute pochi giorni prima dell’approvazione da parte della Cina della controversa legge sulla sicurezza nazionale.

(Anthony Kwan/Getty Images)