• Mondo
  • mercoledì 21 Ottobre 2020

Più di 100 persone sono morte a causa di inondazioni nel Vietnam centrale

Più di 100 persone sono morte e altre 20 sono disperse nel Vietnam centrale dopo settimane di gravi inondazioni e frane dovute alle forti piogge. Secondo la Croce Rossa circa 178mila case sono state sommerse dall’acqua mentre i soccorritori cercano di portare cibo e acqua potabile alle persone che sono rimaste isolate. Nguyen Thi Xuan Thu, della Croce Rossa vietnamita, ha detto che le inondazioni sono «le peggiori viste da decenni». Nel fine settimana una forte tempesta dovrebbe colpire nuovamente la regione.

Secondo la protezione civile vietnamita i morti sarebbero 111 e 200mila le case evacuate. Tra i morti ci sono 22 soldati che domenica sono stati travolti da una frana nella regione di Quang Tri. La frana si è staccata dal fianco di una montagna e ha colpito una base militare. Giovedì un’altra frana nella vicina regione di Thua Thien-Hue aveva ucciso 13 persone, tra cui undici militari che stavano andando a soccorrere 16 operai, che sono ancora dispersi, che stavano lavorando al cantiere di una centrale idroelettrica rimasto isolato per un’altra frana.

(ANSA/EPA/Yen Duong)
TAG: