(ANSA/Ina Fassbender/dpa)

Come trovare i veri sconti al Prime Day

Alcuni non sono vantaggiosi come sembrano: una piccola guida per prepararsi con qualche giorno di anticipo

(ANSA/Ina Fassbender/dpa)

Il Prime Day è un’iniziativa promozionale di Amazon (peraltro riservata solo a una parte dei suoi clienti, gli abbonati ad Amazon Prime) ma per via della sua predominanza nel settore delle vendite online influenza ormai anche il calendario scontistico di altri siti di e-commerce. Detto in altre parole: quando Amazon fa sconti, anche molti altri negozi online li fanno. Negli anni scorsi quindi c’era un periodo generale di promozioni a luglio, quest’anno che per via della pandemia il Prime Day è stato spostato a martedì 13 e mercoledì 14 ottobre, è la settimana prossima che si vedranno annunci di affari di vario genere.

Come funzionano il Prime Day e Prime
Gli sconti più interessanti si concentreranno nei giorni — da qualche anno non è più solo uno, anche se si chiama Prime Day — del 13 e del 14, ma alcune offerte sono già iniziate e altre verranno pubblicate nei prossimi giorni.

Gli sconti sono riservati solo a chi è abbonato a Prime, il servizio di consegna veloce di Amazon. In Italia l’abbonamento ad Amazon Prime costa 36 euro all’anno o 3,99 euro al mese: dà accesso al servizio di consegna veloce per tutti i prodotti con il simbolo azzurro di Prime e alla piattaforma di streaming Amazon Prime Video. Quando ci si iscrive si ha diritto a un periodo di prova di 30 giorni al termine del quale si può decidere se pagare e andare avanti a usare Prime o interrompere l’abbonamento. Durante il periodo di prova, se qualcuno se lo stesse chiedendo, gli sconti del Prime Day sono validi.

Per gli studenti universitari Prime ha una formula più vantaggiosa: costa 18 euro all’anno e dà diritto a 90 giorni di prova gratuita anziché 30. Per abbonarsi a Prime Student basta compilare il modulo di iscrizione usando la mail dell’università che si frequenta. Inoltre in questi giorni, fino al 14 ottobre, chi si iscrive a Prime Student e fa un ordine da almeno 50 euro ottiene 10 euro di sconto.

Ora Consumismi ha una sua newsletter, gratis

Una novità del Prime Day quest’anno è che le politiche di reso saranno diverse per chi acquista prodotti in sconto: si potranno infatti restituire fino al 31 gennaio e non fino a 30 giorni dopo come al solito. Così, se siete di quelli che vogliono già comprare qualche regalo di Natale e togliersi il pensiero, potete farlo senza rischi: se il regalo non piacerà o non sarà della taglia giusta si potrà sempre restituire dopo le feste.

Come approfittare degli sconti, veramente
Alcuni sconti di Amazon possono essere un po’ ingannevoli: a prima vista infatti possono far pensare a un grosso risparmio, ma poi facendo qualche ricerca è facile scoprire che non è niente di ché, o che si può trovare di meglio. Amazon infatti calcola la percentuale dei suoi sconti sul prezzo originario dei prodotti, cioè il prezzo di quando sono stati messi sul mercato, che però spesso scende col passare dei mesi e degli anni: in generale, bisogna tenere conto del fatto che i prezzi su internet sono molto variabili.

Per sapere quanto è costato in passato un prodotto che vi interessa potete usare Camelcamelcamel, un sito che mostra l’andamento dei prezzi di tutti i prodotti di Amazon (basta inserire il link), o Keepa, uno strumento simile di cui si può scaricare l’estensione per vedere lo stesso grafico direttamente sulla pagina di Amazon, sotto la foto del prodotto. Per capirci:

Una vecchia offerta sulla friggitrice Philips HD9216/80: lo sconto del 50 per cento era calcolato sulla base del prezzo consigliato di 159 euro e 99 indicato in alto

L’andamento del prezzo della friggitrice visto da Camel Camel Camel fino al giorno dell’offerta

L’andamento del prezzo della friggitrice visto da Keepa

Per chi ce l’ha già, anche il plug in di Amazon Assistant, che serve a confrontare i prezzi dei prodotti di altri e-commerce con quelli di Amazon, ha una nuova funzione che mostra lo storico dei prezzi dei prodotti fino a 30 giorni prima.

Un’altra verifica che potete fare velocemente è una ricerca del prodotto che volete acquistare su altri e-commerce, per vedere se lo trovate a meno. Potete usare Trovaprezzi, un sito che mette in ordine gli annunci dei vari negozi online dal prezzo più basso al prezzo più alto, oppure di nuovo Keepa, che segnala anche eventuali offerte su eBay. Se dopo aver fatto questi controlli non siete convinti, sappiate che i prodotti in sconto durante le ricorrenze come il Prime Day torneranno probabilmente in sconto più avanti: se non avete fretta, potete salvare il prodotto nella wishlist di Amazon e far passare un po’ di tempo, o aspettare di vedere quanto costerà durante il Black Friday, a fine novembre.

***

Disclaimer: con alcuni dei siti linkati nella sezione Consumismi il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Ma potete anche cercare le stesse cose su Google. Se invece volete saperne di più di questi link, qui c’è una spiegazione lunga.