• Sport
  • venerdì 25 Settembre 2020

Alex Zanardi è stato sottoposto a un intervento di ricostruzione cranio-facciale e sta facendo “progressi significativi”

L’ospedale San Raffaele di Milano ha comunicato che l’ex pilota e atleta paralimpico Alex Zanardi, ricoverato lì dal 24 luglio, sta facendo «progressi significativi». Zanardi, che lo scorso 19 giugno era stato coinvolto in un grave incidente durante un evento di handbike nel comune di Pienza, in Toscana, sta affrontando interventi di ricostruzione cranio-facciale e «sedute di riabilitazione cognitiva e motoria, con somministrazione di stimoli visivi e acustici».

L’ospedale ha fatto sapere che Zanardi sta seguendo «un percorso di cure sub-intensive, predisposto da una équipe multidisciplinare coordinata dai professori Luigi Beretta, direttore della Neurorianimazione, Mario Bussi, direttore di Otorinolaringoiatria, Sandro Iannaccone, direttore della Neuroriabilitazione, e Pietro Mortini, direttore della Neurochirurgia». Un primo intervento di ricostruzione facciale «è stato eseguito con successo» dal professor Mario Bussi alcuni giorni fa, e l’ospedale ha detto che per le prossime settimane è già in programmazione un secondo intervento che sarà eseguito dal professor Pietro Mortini.

Stando a quanto hanno osservato i medici, Zanardi «risponde con transitori e iniziali segni di interazione con l’ambiente», ma il suo quadro clinico generale rimane «complesso». Nonostante i «notevoli progressi», l’ospedale ha scritto che è «assolutamente prematuro sbilanciarsi sulla prognosi».

Dal 19 giugno, il giorno del grave incidente, Zanardi era stato prima diversi giorni in ospedale a Siena, dove era stato sottoposto a tre interventi chirurgici, e poi alcuni giorni all’ospedale Valduce di Costa Masnaga, in provincia di Lecco. Il 24 luglio Zanardi era stato trasferito al San Raffaele a causa dell’instabilità delle sue condizioni cliniche.

(ANSA/ CLAUDIO PERI)