• Italia
  • martedì 25 Agosto 2020

I 62 migranti positivi al coronavirus ospitati nello hotspot di Pozzallo sono stati trasferiti

Il sindaco di Pozzallo, in provincia di Ragusa, ha annunciato su Facebook che i 62 migranti presenti nello hotspot della città che erano risultati positivi al coronavirus sono stati trasferiti «ad altra sede», senza specificare dove.

Attorno al gruppo di migranti – e al modesto aumento degli sbarchi avvenuto nelle ultime settimane – si era creata una notevole polemica, che aveva portato il presidente della Sicilia Nello Musumeci a emettere una controversa ordinanza per trasferire fuori dalla Sicilia i migranti presenti sul territorio. Fonti del ministero dell’Interno avevano fatto sapere di considerare l’ordinanza priva di valore.

La misura, annunciata sabato 22 agosto, era stata giustificata parlando di sicurezza sanitaria, in riferimento all’ipotesi che i migranti potessero creare grossi rischi a causa dell’epidemia da coronavirus (ipotesi finora molto ridimensionata).

(ANSA / FRANCESCO RUTA)