• Mondo
  • venerdì 31 Luglio 2020

In Vietnam c’è stato il primo morto per coronavirus

Venerdì 31 luglio in Vietnam è stato accertato il primo morto per coronavirus dall’inizio della pandemia. Secondo quanto riferisce BBC, che cita fonti locali, si tratterebbe di un uomo di 70 anni originario della città di Hoi An, sulla costa nella parte centrale del paese. In Vietnam fino ad oggi sono stati confermati soltanto 509 casi, in un paese con circa 95 milioni di abitanti.

Il Vietnam è stato considerato un modello nel controllo della diffusione del contagio, anche se alcuni hanno manifestato dubbi sui dati comunicati ufficialmente. Lunedì però il governo aveva vietato l’ingresso dei turisti nella città di Da Nang, uno dei porti più importanti e quinta città più popolosa del paese e che si trova a 30 chilometri da Hoi An. La decisione era stata presa dopo che a Da Nang erano stati accertati 4 nuovi casi di contagio (seguiti da altri 11 lo stesso giorno) – i primi da aprile a diffusione locale.

Test rapidi per accertare la positività al coronavirus su persone recentemente tornate dalla città di Da Nang. Hanoi, Vietnam, 31 luglio 2020 (Getty Images AsiaPac/Linh Pham)