• Mondo
  • giovedì 30 Luglio 2020

In Giordania più di 800 persone sono finite in ospedale per un’intossicazione alimentare

In Giordania circa 800 persone hanno subìto un’intossicazione alimentare dopo avere mangiato shawarma, una pietanza simile al kebab, in un ristorante nei pressi della capitale Amman. Un bambino di cinque anni è morto a causa dell’intossicazione e il proprietario del locale è stato arrestato, secondo le informazioni fornite dal ministro della Salute giordano.

I primi casi da avvelenamento erano stati rilevati nella serata di lunedì scorso, poi nei giorni seguenti centinaia di persone si sono presentate negli ospedali della città con vari problemi digestivi. Il ministro ha spiegato che oltre 300 persone sono ancora ricoverate in ospedale e che per almeno quattro pazienti si è reso necessario il ricovero in terapia intensiva. Tutte le persone interessate hanno detto di avere consumato cibo nello stesso locale, che aveva avviato una promozione offrendo shawarma a basso costo.

Amman, Giordania (AP Photo/Lindsey Leger)