• Mondo
  • domenica 19 Luglio 2020

Hong Kong ha registrato il più alto aumento di nuovi casi giornalieri di coronavirus dall’inizio della pandemia

Carrie Lam, leader di Hong Kong, ha annunciato domenica che nelle precedenti 24 ore a Hong Kong erano stati accertati più di 100 nuovi casi di coronavirus, il più alto aumento registrato nel territorio cinese dall’inizio della pandemia. Lam ha definito la situazione «molto critica» e fuori controllo, e ha annunciato l’introduzione di nuove restrizioni: i dipendenti pubblici che fanno lavori non essenziali dovranno rimanere a casa, le mascherine saranno obbligatorie in tutti i posti pubblici al chiuso e verrà aumentato il numero di test per individuare i positivi. La scorsa settimana le autorità locali avevano già imposto la chiusura dei locali e delle palestre.

Nelle prime fasi della pandemia, a Hong Kong erano stati accertati pochi casi di coronavirus, anche perché il governo locale aveva imposto molto rapidamente misure rigide per evitare il diffondersi del contagio. Nelle ultime due settimane, però, la situazione è peggiorata e sono stati registrati oltre cinquecento nuovi casi.

– Leggi anche: È la fine di Hong Kong?

Carrie Lam (AP Photo/Vincent Yu)