• Italia
  • mercoledì 15 Luglio 2020

Il governo ha abolito il divieto dell’uso delle cappelliere per i bagagli a mano sugli aerei di linea

Nel nuovo Dpcm che proroga fino al 31 luglio le misure di contenimento all’emergenza coronavirus è stato autorizzato l’uso delle cappelliere per i bagagli a mano nei voli di linea che era stato vietato lo scorso 26 giugno. Il Dpcm prevede che le singole compagnie adottino «specifiche procedure» che permettano l’imbarco negli spazi per i bagagli che si trovano sopra ai sedili «garantendo i dovuti tempi tecnici operativi al fine di evitare assembramenti nell’imbarco e nella discesa e riducendo al minimo le fasi di movimentazione».

In sostanza viene abolito il divieto, ma le compagnie aeree dovranno decidere le modalità con cui si potrà portare i bagagli a mano sui voli in sicurezza. I passeggeri dovranno quindi informarsi prima dell’imbarco sulle regole stabilite da ogni operatore per rispettare quanto previsto dal Dpcm. Nel provvedimento del governo inoltre è stabilito che «gli indumenti personali (giacca, cappotto, maglione ecc..) da collocare nelle cappelliere, dovranno essere custoditi in un apposito contenitore monouso, consegnato dal vettore al momento dell’imbarco, per evitare il contatto tra gli indumenti personali dei viaggiatori nelle stesse cappelliere».

Roma, 26 giugno 2020 (ANSA/Telenews)