• Sport
  • lunedì 13 Luglio 2020

Il Manchester City è stato riammesso nelle coppe europee

Il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna ha riammesso la squadra inglese del Manchester City nelle coppe europee, dalle quali era stata inizialmente esclusa per due stagioni lo scorso febbraio per avere violato le norme finanziarie della UEFA. Anche la multa di 30 milioni di dollari è stata ridotta a 10 milioni. Il TAS non ha individuato irregolarità nei contratti di sponsorizzazione stretti dal club negli ultimi anni con società considerate riconducibili alla proprietà, la famiglia reale degli Emirati Arabi Uniti. Per il tribunale svizzero, le presunte violazioni segnalate dagli organi di controllo della UEFA non sono state provate a sufficienza o sono cadute in prescrizione. È stata invece punita la mancata collaborazione del club durante le indagini. Le motivazioni complete della sentenza verranno pubblicate nei prossimi giorni.

(Michael Regan/Getty Images)