Le prime pagine di oggi

Le dichiarazioni di Mattarella sulla magistratura, le polemiche per i festeggiamenti della Coppa Italia a Napoli e la deposizione di Conte sulla morte di Giulio Regeni

Quasi tutti i giornali oggi hanno in apertura le dichiarazioni del presidente della Repubblica Sergio Mattarella sulla magistratura e sul caso Palamara. Durante la cerimonia per gli anniversari dell’uccisione di Nicola Giacumbi, Girolamo Minervini, Guido Galli, Mario Amato, Gaetano Costa e Rosario Livatino, Mattarella ha detto che «la magistratura deve necessariamente impegnarsi a recuperare la credibilità e la fiducia dei cittadini, così gravemente messe in dubbio da recenti fatti di cronaca», e riferendosi al caso Palamara in particolare ha sottolineato che «la stragrande maggioranza dei magistrati è estranea alla “modestia etica” – di cui è stato scritto nei giorni scorsi – emersa da conversazioni pubblicate su alcuni giornali e oggetto di ampio dibattito nella pubblica opinione».

Tra le altre notizie ci sono le polemiche sugli assembramenti causati dai festeggiamenti di giovedì notte a Napoli per la vittoria della Coppa Italia, la deposizione del presidente del consiglio Conte davanti alla commissione parlamentare d’inchiesta per la morte di Giulio Regeni, in cui ha detto che il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi si è detto «disponibile a collaborare», e la decisione di Facebook di rimuovere una pubblicità del comitato elettorale di Trump che usava un simbolo riconducibile ai campi di concentramento nazisti.