• Mondo
  • mercoledì 17 Giugno 2020

Il presidente dell’Honduras è risultato positivo al coronavirus

Il presidente dell’Honduras Juan Orlando Hernández è risultato positivo al coronavirus. A confermarlo è stato lo stesso Hernández con un messaggio televisivo e radiofonico alla nazione dove ha anche comunicato che continuerà a lavorare da remoto dall’ospedale militare di Tegucigalpa, la capitale dell’Honduras.

Hernández ha detto che anche sua moglie, Ana García de Hernández, è risultata positiva al coronavirus. Il presidente ha inoltre ricordato di «aver rispettato le misure di prevenzione raccomandate dalle autorità sanitarie, ma che a causa del suo lavoro non è stato per lui possibile rimanere in totale isolamento» esponendosi quindi al rischio di contagio.

Nel comunicato ufficiale della presidenza, pubblicato su Twitter, si informa che Hernández presenta sintomi lievi, mentre sua moglie è asintomatica. Ieri, 16 giugno, in Honduras sono stati accertati 478 nuovi casi di contagio e 6 morti. Il totale dall’inizio dell’epidemia è di 9.178 casi confermati e di 322 morti.

Il presidente dell'Honduras Juan Orlando Hernández il 28 settembre 2018, all'Assemblea generale delle Nazioni Unite, a New York (Stephanie Keith/Getty Images)