• Mondo
  • sabato 13 Giugno 2020

Lo stato di New York ha vietato alla polizia di prendere per il collo le persone durante gli arresti

Lo stato di New York ha vietato alla polizia di prendere per il collo le persone durante gli arresti e ha reso pubblici i registri disciplinari degli agenti di polizia. Queste proposte di riforma della polizia erano in discussione al parlamento statale da diversi anni, ma non avevano mai ottenuto il sostegno necessario per essere approvate. Le cose sono cambiate a causa delle proteste per la morte di George Floyd, l’uomo afroamericano ucciso dalla polizia a Minneapolis durante un arresto violento, dopo che per più di otto minuti un poliziotto gli aveva schiacciato il collo con il ginocchio.

Il governatore dello stato Andrew Cuomo, Democratico, ha anche proposto di tagliare 1 miliardo di dollari all’anno di finanziamenti alla polizia dello stato (su un totale di 6 miliardi).

– Leggi anche: Minneapolis vuole smantellare la polizia locale

(Jeenah Moon/Getty Images)