• Mondo
  • giovedì 28 Maggio 2020

Negli Stati Uniti, le morti confermate per coronavirus sono più di 100 mila

Negli Stati Uniti, le morti confermate per coronavirus sono più di 100 mila, secondo gli ultimi dati forniti dalla Johns Hopkins University. Il primo contagio nel paese è stato segnalato nello stato di Washington lo scorso 21 gennaio e da oltre un mese gli Stati Uniti sono il paese con il più alto numero di morti a causa del virus. Da qualche giorno, comunque, diversi stati hanno iniziato ad allentare le misure restrittive imposte finora per rallentare la diffusione dell’epidemia.

Qualche settimana fa, il presidente Donald Trump – che dall’inizio dell’epidemia aveva detto molte cose false e imprecise e si era mostrato impaziente di riaprire le attività economiche nonostante i rischi connessi – aveva dichiarato che se le morti causate dal coronavirus non avessero superato la soglia delle 100 mila, allora lui avrebbe potuto dire «di aver fatto un lavoro molto buono».

Donald Trump alla Casa Bianca, 27 maggio 2020 (Win McNamee/Getty Images)