• Mondo
  • mercoledì 27 Maggio 2020

In Giappone è stato arrestato un uomo accusato di essere il responsabile dell’attentato dello scorso luglio contro la Kyoto Animation

In Giappone è stato arrestato un uomo ritenuto responsabile dell’attentato dello scorso luglio contro la Kyoto Animation, un importante studio di animazione di Kyoto. Il 18 luglio un incendio appiccato nella sede dello studio causò 36 morti e diversi feriti. Anche l’uomo arrestato, Shinji Aoba, fu coinvolto nell’incendio, riportando ustioni su tutto il corpo e restando privo di conoscenza per diverse settimane.

Aoba ha 42 anni ed era l’unica persona sospettata per l’attentato, ma la polizia ha atteso la sua guarigione prima di arrestarlo. L’agenzia di stampa giapponese Kyodo News scrive che in seguito all’arresto Aoba avrebbe confessato  e che avrebbe motivato il suo gesto sostenendo che la Kyoto Animation gli avrebbe “rubato un racconto”.

(Suo Takekuma/Kyodo News via AP)