• Mondo
  • venerdì 22 Maggio 2020

Il presidente ceceno Kadyrov sarebbe stato ricoverato in ospedale con sintomi da coronavirus, scrivono due agenzie di stampa russe

Secondo due agenzie di stampa russe, RIA Novosti e Tass, il presidente della repubblica cecena Ramzan Kadyrov sarebbe ricoverato in ospedale a Mosca con sintomi da coronavirus. Kadyrov, insediato da Vladimir Putin nel 2007 con il fine di reprimere le rivolte locali, è un personaggio controverso, accusato di utilizzare metodi antidemocratici nel paese, di avere un esercito personale e di aver aperto campi di concentramento per gli omosessuali.

Il quarantaquattrenne presidente ceceno si troverebbe attualmente sotto osservazione medica e, secondo il sito di news russo Baza, mercoledì 20 maggio sarebbe stato trasportato in aereo «in una delle migliori cliniche di Mosca» con sintomi influenzali che sarebbero rapidamente peggiorati.

Kadyrov qualche mese fa aveva detto ai suoi concittadini che il virus si poteva curare con «limone, miele e aglio». Per settimane aveva negato l’esistenza del coronavirus, ma dopo i primi picchi di contagio aveva cambiato idea, chiudendo le frontiere e chiedendo alla popolazione di stare in casa.

Il presidente ceceno Ramzan Kadyrov (Dmitry Korotayev/Epsilon/Getty Images))