• Mondo
  • sabato 9 Maggio 2020

La portavoce del vicepresidente degli Stati Uniti è positiva al coronavirus

Katie Miller, la portavoce del vicepresidente degli Stati Uniti Mike Pence, è risultata positiva al test del coronavirus. È il secondo caso di contagio all’interno dello staff della Casa Bianca, dopo quello di un collaboratore di minor grado individuato giovedì. Miller è una delle collaboratrici più vicine a Pence e negli ultimi giorni lo ha accompagnato in viaggi e riunioni. Il marito di Miller, Stephen Miller, è inoltre uno dei principali consulenti della Casa Bianca e ha trascorso molto tempo con il presidente Donald Trump negli ultimi giorni.

«Era stata testata molto di recente ed era negativa, e poi oggi per qualche ragione è risultata positiva. Non è entrata in contatto con me, ma ha passato del tempo con il vicepresidente» ha commentato Trump. Secondo le dichiarazioni della Casa Bianca, tutto il resto dello staff di Pence è stato testato ed è risultato negativo: Pence stesso viene testato quotidianamente, e Trump ha annunciato che nei prossimi giorni un gruppo selezionato di persone che lavorano alla Casa Bianca verrà testato ogni giorno.

La notizia arriva in un momento in cui il governo comincia a parlare di una graduale ripresa delle attività economiche e Trump stesso ha ripreso a viaggiare qualche giorno fa, facendosi vedere spesso in giro senza mascherina.

(Photo by Doug Mills-Pool/Getty Images)