• Sport
  • venerdì 8 Maggio 2020

Per tutto il 2020 nei campionati di calcio sarà possibile effettuare cinque sostituzioni

L’International Football Association Board (IFAB), l’organo internazionale che può decidere cambiamenti nelle regole del gioco del calcio, ha accolto la proposta della FIFA, la federazione internazionale che governa il calcio mondiale, di modificare temporaneamente la regola che concede la sostituzione di tre giocatori in una partita per squadra portandola a cinque per cercare di proteggere maggiormente la salute dei calciatori durante l’epidemia da coronavirus.

La nuova regola riguarderà tutte le competizioni in corso e quelle che eventualmente riprenderanno nei prossimi mesi. Ogni federazione potrà decidere se applicare o meno questa modifica temporanea, che sarà in vigore dal primo giugno a fine dicembre. L’IFAB e la FIFA si sono riservate di decidere successivamente se estendere la modifica anche per le competizioni che devono essere completate nel 2021.

Per evitare troppe interruzioni nel gioco, tuttavia, ogni squadra avrà solo tre opportunità per effettuare le sostituzioni, oltre a quelle che potranno essere effettuate durante l’intervallo fra un tempo di gioco e l’altro. L’emendamento è stato introdotto anche perché vista la contrazione del calendario per i campionati che ripartiranno i calciatori dovranno giocare più partite in un periodo ristretto.

L’IFAB è stata fondata a Londra nel 1886, ma ha sede a Zurigo, ed è indipendente dalla FIFA. È composta da soli 8 membri, ciascuno con pari diritto di voto: quattro sono nominati dalla FIFA e quattro sono designati dalle federazioni calcistiche del Regno Unito (federazioni di Scozia, Galles, Inghilterra e Irlanda del Nord).

Una sostituzione durante la partita di Champions League tra Chelsea FC e FC Bayern Monaco a Stamford Bridge del 25 febbraio 2020 a Londra (Foto di Mike Hewitt / Getty Images)