• Mondo
  • venerdì 24 Aprile 2020

La Corea del Sud non ha registrato morti da coronavirus per la prima volta in 40 giorni

Venerdì le autorità sanitarie sudcoreane hanno comunicato che per la prima volta dal 16 marzo non sono stati registrati morti da coronavirus, e soli 6 casi di contagio. In tutto i contagi rilevati nel paese sono 10.708, mentre i morti sono 240. Secondo le autorità sanitarie le persone attualmente positive sono circa 2mila.

La Corea del Sud si è distinta nei mesi scorsi per il suo approccio nei confronti dell’epidemia da coronavirus, e dopo essere stata per settimane il paese più colpito dopo la Cina, oggi è stata superata per numero di contagi e morti da gran parte d’Europa e dagli Stati Uniti. Secondo diversi esperti ci sarebbe riuscita grazie a una politica estensiva di “contact tracing” e facendo moltissimi test.

Seul, Corea del Sud (Chung Sung-Jun/Getty Images)