• Italia
  • lunedì 6 Aprile 2020

Il governo ha approvato nuove misure per aiutare le imprese durante la crisi causata dal coronavirus

Il Consiglio dei ministri ha approvato lunedì un nuovo decreto legge per aiutare le imprese italiane durante la crisi causata dall’epidemia da coronavirus. Il decreto prevede 200 miliardi di euro per prestiti alle imprese garantiti fino al 90 per cento dallo Stato. La garanzia, che verrà data tramite Sace (una società pubblica controllata da Cassa Depositi e Prestiti) potrà riguardare tra il 70 e il 90 per cento dei prestiti, a seconda delle dimensioni delle imprese che li chiederanno, e potrà essere usato solo per finanziare attività produttive in Italia. Altri 200 miliardi di euro saranno usati come garanzie per le esportazioni, sempre tramite Sace.