• Mondo
  • martedì 24 Marzo 2020

Almeno 60 migranti sono stati trovati morti in un camion nel nordovest del Mozambico

Almeno 60 migranti sono stati trovati morti in un camion nel nordovest del Mozambico. Il camion, scrive il New York Times citando fonti locali, arrivava dal Malawi, a nord del Mozambico, e i morti sono stati trovati a un posto di blocco vicino a Moatize, dopo che alcuni agenti di polizia aveva sentito rumori provenire dal suo interno. Il camion era carico di migranti: 14 di loro erano ancora vivi, e saranno messi in isolamento per via delle precauzioni dovute all’epidemia da coronavirus.

È probabile che la principale causa di morte tra le persone all’interno del camion sia stata la carenza di ossigeno e si pensa che la maggior parte di loro arrivasse dall’Etiopia.

Il Mozambico fa parte di una rotta di migranti che porta verso il Sudafrica, uno degli stati più ricchi del continente.