• Mondo
  • lunedì 23 Marzo 2020

Harvey Weinstein è risultato positivo al coronavirus

Harvey Weinstein, 67enne ex produttore cinematografico statunitense condannato per diversi reati sessuali, è risultato positivo al coronavirus (SARS-CoV-2). Weinstein è stato sottoposto a un test mentre si trovava in carcere nello stato di New York ed è ora stato messo in isolamento.

Weinstein era stato uno dei personaggi più in vista ad essere pubblicamente accusati di molestie e stupro durante i mesi del movimento #metoo e l’11 marzo è stato condannato a 23 anni di carcere in quanto dichiarato colpevole di stupro di terzo grado per una violenza avvenuta nel 2013 e di atti sessuali criminali di primo grado per un episodio del 2006. Alcune settimane fa era stato operato al cuore.

(AP Photo/Seth Wenig)