Amazon non permetterà più la vendita del “Mein Kampf” di Adolf Hitler

Nei giorni scorsi Amazon ha informato i rivenditori di libri che non permetterà più la vendita di diversi libri scritti da autori nazisti, tra cui il Mein Kampf, il libro di Adolf Hitler che espone i fondamenti del nazismo. Lo ha rivelato il Guardian dopo avere ottenuto una mail inviata da Amazon ai rivenditori in cui si dice che il libro «non può più essere offerto al pubblico» perché viola il codice etico della piattaforma. Tra gli altri libri che non saranno più venduti su Amazon c’è anche Der Giftpilz (“Il fungo velenoso”), un libro antisemita per bambini scritto dal nazista Julius Streicher.

Per anni Amazon aveva continuato a vendere il libro di Hitler spiegando la necessità di trattarlo come un documento storico. Al momento non ha spiegato ufficialmente i motivi della sua decisione, ma tramite un portavoce ha detto che «in quanto venditori di libri, forniamo ai nostri clienti l’accesso a un’ampia varietà di punti di vista, inclusi titoli che hanno un ruolo educativo importante per conoscere e prevenire l’antisemitismo. Tutti i rivenditori prendono decisioni su quale selezione di libri offrire e noi non prendiamo queste decisioni alla leggera».

(ANSA/ CLAUDIO PERI)